FIM Enel MotoE ™ World Cup presentata oggi a Roma

Oggi alla presentazione della nuova categoria elettrica su due ruote la domanda è stata "Perchè?"

Dorna: "Al momento ci sono più di un miliardo di veicoli sulla Terra. Se il tasso di crescita nel settore della mobilità continuerà ad aumentare come ha fatto fin'ora, tale numero potrebbe salire a tre miliardi entro i prossimi trent'anni. Ciò aumenta notevolmente la necessità di una mobilità sostenibile e sta spingendo i produttori verso soluzioni più economiche. Di quelle, una dei più importanti è l'alba della mobilità elettrica."

Questo è il motivo per cui Dorna lancerà la Coppa del Mondo FIM Enel MotoE nel 2019. Una tecnologia all'avanguardia, la serie ad emissioni zero mira a prendere il posto di alternativa alle corse in pista. 

La formula prevederà gare da 10 giri, con il tempo e l'evouzione delle moto si andrà ad aumentare le prestazioni dei mezzi piuttosto che la lunghezza delle corse, segno che di seguito al fine ecologico c'è anche quello prestazionale.

Nel 2019, saranno cinque le gare e si terranno nei circuiti europei del calendario MotoGP. Con l'obiettivo di crescere in tutto il mondo. Le libere si terranno il venerdì, le qualifiche di sabato e le gare di domenica.

Prima dell'inizio della stagione inaugurale della MotoE, il primo test ufficiale per piloti e squadre è previsto per il Circuito di Jerez nel febbraio 2019.

Loris Capirossi alla presentazione di oggi