KTM 1290 Super Adventure S

Quanta potenza vuoi? Il mercato è pieno di motociclette in grado di soddisfare anche i più drogati di adrenalina. Vuoi una moto che funzioni bene? Le moderne tecnologie usate per costruire telaio, sospensioni e pneumatici consentono a un buon pilota di superare le velocità in curva e le forze dettate dalla legge e dal buon senso. Il comfort è la tua passione? Questa è un'era in cui la postura ed i comfort ricevono particolari attenzioni e importanti sforzi di ricerca e sviluppo da parte dei principali produttori.

Ma che dire di una moto che combina tutte queste cose? Sarebbe una rarità. La KTM 1290 Super Adventure del 2018 S. Con un motore bicilindrico a V di 75 ° e 1,300 cc,  160 CV (119 kW), 140 Nm di coppia e 215 kg di peso, insieme a una posizione di seduta comoda ed ergonomica, ha gli ingredienti base per creare qualcosa di speciale.

La nuova Super Adventure S include come componenti sospensioni semi-attive WP (inclusa una mastodontica forcella rovesciata da 48 mm) controllabile nei minimi dettagli dal pilota da comandi a manubrio, impianto frenante quasi da superbike, pinze radiale Brembo a quattro pistoni che spremono due dischi da 320mm e, secondo KTM, "l'elettronica più avanzata nel mondo del motociclismo". Che cosa significa questa frase?

Secondo KTM, la "più avanzata elettronica" include il pacchetto Super Adventure S con modalità di guida selezionabili (Sport, Street, Offroad e Rain), Motorcycle Stability Control (multi-mode, ABS sensibile all'angolo di inclinazione e controllo di trazione) e WP Sospensioni semi attive con quattro impostazioni di smorzamento (Sport, Street, Comfort e Offroad) e precarico posteriore regolabile tramite pulsante. Con l’affidabilità di Bosch nel dare una mano, KTM ha sviluppato e utilizzato questi tipi di ausili elettronici per ottimizzare il comportamento della moto.

I pneumatici sono tubeless Pirelli Scorpion Trail II di dimensioni 120/70-19 anteriore e 170/60-17 posteriore, montati su ruote in alluminio pressofuso. Nonostante il fronte da 19", questa è principalmente una moto da strada con capacità fuoristrada relativamente modeste, rispetto ad altre moto Adventure KTM.

Le gomme in questione supportano un peso relativamente grande di circa 220 chili con il serbatoio del carburante da 24 litri (abbiamo una media di poco meno di 20 km/l – per un range di circa 400 km). L'altezza della sella è regolabile tra due posizioni. Il parabrezza è regolabile manualmente (senza attrezzi) su una distanza di 4,5 cm. Sono presenti protezioni per le mani e manopole riscaldate.

La 1290 Super Adventure S è equipaggiata anche con cambio elettronico a salire e scendere, gli indicatori di direzione a spegnimento automatico, un sistema senza chiave per l’accensione, il tappo del carburante (basta tenere il telecomando) e una porta di ricarica USB.

Il sistema Bluetooth KTM "My Ride", insieme a un'app per smartphone, offre il controllo delle chiamate telefoniche, della musica e della navigazione durante la guida. Tutte queste informazioni vengono visualizzate sul display TFT, luminoso e ad alto contrasto, in cui è anche possibile scorrere intuitivamente tutte le opzioni di supporto elettronico.

Molti pensano che siano diavolerie elettroniche questi accessori su queste nuove moto, ma allo stesso tempo, siamo arrivati ​​ad apprezzarne la loro utilità. Ti ricordi quando ti sei detto che TU, Mr. Esperto, avresti potuto frenare meglio senza su sistema ABS? Bene, ora abbiamo una moto da viaggio ed avventura da 160 cavalli che puoi praticamente gettare sull’angolo esterno della spalla del pneumatico e dare potenza, ringraziando KTM per quella stregoneria di impianto Bosch. Tutta questa tecnologia funziona su questa moto in modo inaspettato, e non potremmo godere di questo tipo di potenza e di maneggevolezza, con lo stesso livello di sicurezza.

Il suo predecessore, la 1190 Adventure lanciata nel 2013, ha avuto un discreto successo. Ora, con una cilindrata di 1.301 cc, questa moto grande e comoda fornisce accelerazione (in particolare in modalità Sport) simile alla straordinaria 1290 Super Duke R. Uno dei motivi per cui è così veloce è il fatto che la potenza è disponibile a livelli di giri stradali.

La coppia erogata dalla Super Adventure S a 4.000 giri/min è probabilmente superiore alla coppia massima trovata sulla moto più veloce che tu abbia mai guidato… pensaci per un minuto. I picchi di coppia sono relativamente bassi a 6.750 giri/min, mentre si raggiungono valori di 160 cavalli a meno di 9K giri. Al contrario, le superbikes sono appena sveglie a questi livelli di giri.

Nonostante la gomma dual-sport, la KTM 1290 Super Adventure S aderisce come la colla sull'asfalto asciutto. La maggior parte degli pneumatici anteriori da 19" ha una larghezza di 110 mm, ma questa moto ha uno dei nuovi pneumatici da 120 per livelli di aderenza superiori sulla strada.

La sella è piuttosto rigida, ma risulta comoda su percorsi più lunghi dove è apprezzato il supporto extra. La forma della sella consente al pilota di muoversi un po', contribuendo anche al comfort.

Questa è una moto alta, anche con la più bassa delle due altezze della sella selezionata, si percepisce la mole mastodontica del mezzo. Alcuni piloti più bassi potrebbero semplicemente trovare la moto troppo alta, mentre i riders più alti la apprezzeranno.

Ho mantenuto come settaggio delle sospensioni Sport o Street, trovando la Comfort un po' troppo morbida e sciatta per un riding moderatamente aggressivo. Tuttavia, le regolazioni sono realmente avvertibili, cambiando in maniera abbastanza incisiva il comportamento della moto.

All'interno di qualsiasi impostazione particolare (Sport, ad esempio) è possibile modificare il precarico del mono posteriore e le caratteristiche di smorzamento complessive. Inoltre, il sistema di menu di KTM rende questo facile e molto intuitivo.

Gli innesti automatici, gestiti dal Quickshifter KTM, funzionano mediamente bene, ma non l’ho usato tanto quanto avrei dovuto, forse a causa di decenni di memoria muscolare che ci obbligano a flettere la mano sinistra durante la guida. Quel bellissimo display per strumenti TFT è all'avanguardia e rende i display tradizionali opachi e difficili da leggere.

I freni, la frizione e la trasmissione hanno svolto il loro lavoro a un livello coerente con il resto di questa straordinaria moto. I freni sono estremamente potenti con una buona sensibilità e modulazione. La nostra unica lamentela sarebbe il calore eccessivo del motore percepito sulle gambe durante la guida stop-and-go, che è potenzialmente più problematica nei climi più caldi.

La KTM 1290 Super Adventure S del 2018 è una moto straordinaria e un degno successore della 1190. Non è di certo economica da comprare, ma, a mio avviso, è un vero affare rispetto alla concorrenza che offre questo livello di comfort e raffinatezza (in generale, non offrono questo livello di potenza e prestazioni).

Non possiamo commentare l'affidabilità a lungo termine, ma comprendiamo che KTM ha fatto passi da gigante in quell'area e che i suoi attuali modelli di produzione sono generalmente ben strutturati per il lungo periodo. Per i dettagli completi e le specifiche, incluse le combinazioni di colori disponibili, vi rimando al sito Web di KTM.

Segui la discussione sul forum