KTM RC16: la MotoGP nel tuo garage

Ogni biker dall’animo racing lo ha sognato almeno una vota il venerdì durante le prove, il sabato durante le qualifiche, la domenica in gara. Cosa? Possedere una vera MotoGP, un concentrato di ingegneria su due ruote. Quelle che ci fanno stare “in piedi sul divano”.

Lo auspicava Stefan Pierer, CEO di KTM. La casa continua lavorare al progetto, così come Honda che lavora ad una versione stradale il cui costo potrebbe aggirarsi intorno ai 188.000 euro.

Ma KTM ha decisamente dato gas alle fantasie di tutti gli appassionati con la scelta fuori previsione di rendere disponibili per la vendita due ex esemplari da MotoGP.

Le due RC16 sono alla portata dei più folli appassionati alla sognante cifra di 250.000 euro. Una somma tutto sommato ragionevole per un sognatore del settore. Cosa non si pagherebbe per la propria passione lo sanno bene tutti i bikers che danno fondo anno dopo anno a tutti i loro risparmi per provare l’ebbrezza della guida sportiva.

Il prezzo appare in realtà il costo di una esperienza più che di una moto. Comprende infatti il set completo di abbigliamento “Pol Espargarò”, formato da tuta, stivali, guanti e casco autografato. Ma più di tutto, comprende la possibilità di diventare un vero e proprio membro del Team Red Bull KTM Factory per un weekend durante un gran premio a scelta, che consentirà ai folli due fortunati di ricevere la divisa del team e visitare il paddock, i box e stare in compagnia di Pol Espargarò e  Johann Zarco.

La RC16, com’è facile immaginare, non è omologata per l’uso stradale, ma dubitiamo seriamente che, ove possibile, un vero appassionato le farebbe mai assaggiare il pavé di una delle fantastiche città storiche del mondo.

Il prezzo rende facile l’ironia: una prelibatezza da ricchi. Ma il Natale si avvicina, la vita è breve e gli appassionati di moto, è notorio, sono dei folli. Perciò, se il giorno di Santo Stefano sarete svegliati dal vostro vicino motociclista più rumoroso del solito, potrebbe aver dato a Babbo Natale l’indirizzo di KTM.

P.S.: se il vicino rumoroso siete voi, potete contattare rc16@ktm.com e cominciare a sognare la stagione 2019.