Lightning Strike – Nuova Super Sportiva Elettrica a “Basso” Costo

La Lightning ha sollevato il velo dalla sua ultima creazione! La Strike: una nuova due ruote elettrica che, seppur con un prezzo di listino molto ragionevole, ha una tecnologia, una componentistica ed un look veramente di alto livello. Forse ci siamo! Questa potrebbe davvero essere la moto “full electric” che il mercato stava aspettando per la diffusione ad ampio spettro di questa nuova tipologia di mobilità.

Lightning è nata nel 2009, ma fino ad ora hanno prodotto e venduto solo la LS-218, una superbike elettrica ad alte prestazioni con un prezzo assolutamente non popolare. Con la Strike Lightning mette in campo quanto appreso con lo sviluppo della LS-218 il tutto, però, racchiuso in un pacchetto molto più economico.

Il modello standard è alimentato dal nuovo motore ad induzione raffreddato a liquido sviluppato dalla azienda stessa (novità assolutamente rivoluzionaria per il mercato), che produce 88 CV ed una coppia di 245 nm. A bordo troviamo anche una batteria da 10 kWh e un caricatore integrato da 3,3 kW adatto ovviamente alle lente ricariche notturne casalinghe. Chiaramente la Strike può anche essere tranquillamente collegata alle colonnine di ricarica rapida pubbliche.

Nonostante batteria di grande capacità e caricatore integrato la Strike standard pesa solo 206 kg ed ha una autonomia che può variare dai 115 ai 160 km a seconda dell’utilizzo. Questo ragguardevole risultato è stato ottenuto dotando la Strike di una leggera ed aereodinamica carenatura molto simile a quella sviluppata per la Lightning LS-2 impiegata nella corsa al record di velocità assoluto di categoria.

Il risultato è una riduzione del 30% della resistenza aereodinamica rispetto a moto non carenate e del 12% rispetto ad altre sportive elettriche. Altro aspetto assolutamente di rilievo è certamente rappresento dal costo: La Strike standard è proposta ad un prezzo di 12,998 $ (circa 11.600 €).

Esistono anche versioni più vitaminizzate ed esclusive: La Strike Mid, con batteria da 15 kWh ed autonomia compresa tra 170 e 240 Km viene commercializzata al costo di 16,998 $ (circa 15.200 €) questa versione accusa però un aumento di peso di 4,5 kg, ma se si vuole osare la Lightning propone la Carbon Edition.

Batteria da 20 kWh, autonomia tra 240 e 320 km e potenza incrementata fino a 117 cv. Anche il caricabatteria integrato è più potente, da ben 6,6 kWh, e supporta la carica rapida DC di 3° livello che garantisce, con soli 20 minuti di ricarica, un’autonomia di 160 km. Tutte queste migliorie, purtroppo, incidono sia sulla bilancia che sul portafoglio dato che la Carbon pesa 219 kg e per portarla in garage servono ben 19,998 $ (circa 18.000 €). In ogni caso gli upgrade della Carbon sono eventualmente richiedibili come optional sulla versione base.

Come detto, prima di questo modello, la Lightning era conosciuta per la sua superbike LS-218, vincitrice tra l’altro dei record di velocità a Bonneville e Pikes Peak. Recentemente l’azienda si è trasferita in una struttura molto più grande per incrementare la produzione della LS-218 e senza dubbio per prepararsi alla richiesta che la Strike dovrebbe far nascere.

La Strike entrerà in produzione nel mese di Luglio 2019 e, anche se per ora i modelli sono disponibili solo negli Stati Uniti, prevedono di espandersi in Europa entro la fine dell'anno per far concorrenza, tra l'altro, alla molto più conosciuta Zero Motorcycles.