Moto2: Dunlop pronta alla sfida della nuova generazione

Il campionato mondiale FIM Moto2 prenderà il via il 10 marzo in Qatar con le moto che scenderanno in pista già l’8 marzo per le prime prove. Questa sarà la decima stagione di Moto2 e Dunlop è stato scelto come Tyre Partner ufficiale sin dall’inizio. 

Il più grande cambiamento in Moto2 è l'introduzione di un nuovo produttore di motori, infatti da questa stagione tutte le moto utilizzeranno un motore da corsa Triumph, basato sul propulsore della Street Triple 765. Questo motore a 3 cilindri ha una serie di caratteristiche diverse rispetto al motore Honda da 600 cc utilizzato fino ad ora. La potenza è aumentata di circa 8 CV, ma la coppia viene erogata più in basso nella gamma dei regimi.

Ciò significa che i piloti stanno sperimentando velocità di uscita di curva più elevate. Il test prestagionale a Jerez ha mostrato come il ritmo delle Moto2 sia aumentato. Brad Binder (Red Bull KTM Ajo) ha battuto Sam Lowes (Federal Oil Gresini Moto2) per 0.007s, entrambi i piloti hanno girato 0.9s più veloci della pole position 2018. 

Per Dunlop era importante garantire che la gamma di pneumatici Moto2 ™ si adattasse al miglioramento delle prestazioni della moto. Stephen Bickley, Senior Race Engineer, è stato coinvolto nel programma di test e ha dischirato: "Gli ingegneri Dunlop hanno seguito da vicino i progressi delle nuove moto sin dalla metà del 2018, supportando i team e raccogliendo informazioni per capire come ottimizzare le moto 2019 e pneumatici.”

“Abbiamo un nuovo pneumatico posteriore più grande, che vedrà un aumento di impronta di oltre il 15% rispetto al pneumatico esistente e una distribuzione della pressione ottimizzata per soddisfare le nuove esigenze della moto. Abbiamo in programma di introdurre il nuovo pneumatico più avanti nella stagione, dando ai team la possibilità di familiarizzare con i nuovi motori e l'elettronica prima di introdurre un nuovo pneumatico nel mix ".