MotoGP: caso Ducati, per la FIM è tutto regolare

Riecheggia ancora nell'aria l'inno italiano per la vittoria di Dovizioso a Losail, le polemiche non si sono ancora spente e la vittoria è in mano alla Corte d'Appello FIM dopo il ricorso di Suzuki, Honda, Aprila e KTM.

La commissione della FIM ha riunito le parti in causa lo scorso venerdì e ha raccolto il materiale tecnico necessario per valutare accuratamente il caso. 

Dopo giorni di attesa oggi è arrivato il verdetto, la FIM ha confermato la vittoria che Dovizioso si è conquistato in pista. La richiesta di dichiarare illegale l'appendice montata sul forcellone Ducati e di impedirne l'uso per le future gare è stata rigettata. 

Pertanto piena vittoria di Ducati in Corte d'Appello. I team hanno 5 giorni di tempo per fare riscorso al TAS.

Con questa sentenza si da quindi il via libera allo studio anche per gli altri team di soluzioni tecniche simili, che probabilmente vedremo a breve termine anche sulle altre moto.