MotoGP: Marc Marquez parla del contratto rinnovato con Honda HRC

Con il rinnovo del contratto con HRC per altri due anni che Marc Marquez ha firmato ieri, va al suo posto uno dei tasselli più importanti della MotoGP di oggi e di domani e darà certamente il "LA" definitivo al mercato piloti in vista del biennio 2019-2020, con l'ormai solito teatrino di una definizione delle squadre future con oltre un anno di anticipo, dal momento che Maverick Viñales e Francesco Bagnaia hanno già sfirmato, rispettivamente, per Yamaha e Ducati Pramac.

Scelta più logica, per il pilota di Cervera, quella di continuare la sua avventura con la casa dell'ala dorata che, in cinque anni di top-class, gli ha permesso di conquistare quattro mondiali ed un terzo posto, a maggior ragione per la velocità dimostrata dalla RC213V nel corso dei test invernali, dove il campione del mondo in carica è quasi sempre stato il riferimento.

Con il sellino della Honda numero che resta occupato, è lecito attendersi che ben presto anche gli altri piloti e squadre arrivino alla definizione dell'assetto che li porterà, dopo la stagione che sta per cominciare, fino a fine 2020. Marquez ha ufficializzato il rinnovo con Honda per mezzo di un tweet: "Sono molto felice di aver rinnovato con la mia squadra dei sogni fino al 2020. Infinite grazie alla famiglia Honda. Continuerò a dare il 100%".

Di seguito le dichiarazioni del pilota spagnolo: "Sono felice di poter continuare a correre in MotoGP con il team Honda factory.Sono onorato di correre e di essere membro della famiglia Honda ed apprezzo davvero molto quanto Honda ed il team facciano sempre il loro meglio per darmi tutto ciò di cui ho bisogno. Voglio anche ringraziare tutti quelli che in questi anni non mi hanno mai fatto mancare il loro caloroso supporto. I primi due test ufficiali sono andati bene e, con il rinnovo del contratto fatto, posso concentrarmi sulla nuova stagione. Continuerò ad amare le corse ed a condividere questa mia passione con chiunque e farò del mio meglio per raggiungere i nostri obiettivi. Grazie!"