Superbike Assen 2018, Gara-1: Rea fa 12 davanti a vd Mark e Davies

La personale sporca dozzina di Jonathan Rea profuma di tulipano. Ad Assen, in Gara-1 della Superbike (questi gli orari tv del week-end), il nordirlandese mette a segno la sua dodicesima vittoria sul circuito van Drenthe l'ottava consecutiva in terra d'Olanda. Meglio di lui, su questa pista, nessuno. Come lui, un certo Carl Fogarty, che adesso ha solo più due lunghezze di vantaggio (59 a 57) sul nordirlandese) nella classifica dei piloti più vincenti nella top class delle derivate dalla serie.

Il successo numero tre dell'anno, per il campione del mondo, è stato forse annunciato, ma non così scontato, anche se raramente, durante la gara, la sua leadership è stata in discussione. Il vantaggio, 981 millesimi, sul secondo arrivato, Michael vd Mark (Yamaha) è lontano anni luce dai 4,5 sec su Sykes o i 5 sec su Davies, rispettivamente in Gara-1 e Gara-2 del 2017, ma è sempre lì, èer adesso davanti a tutti.

Il circuito olandese che consente, più di altri tracciati, di mettere una pezza con scorrevolezza ed efficacia, ad eventuali deficit di motore, ha visto Rea transitare primo sul traguardo già dal giro uno con, alle sue spalle, inizialmente un arrembante Alex Lowes (Yamaha), poi progressivamente spentosi per eccessivo consumo delle gomme. Il testimone dell'inglese è stato così raccolto dal compagno di squadra.

Vd Mark si è francobollato al posteriore della ZX-10RR numero 1 ed è riuscito a portarsi in testa nel corso dell'ottava e nona tornata, prima di essere ripassato e vedere il codone della Ninjaarrivare per prima sotto la bandiera a scacchi. L'olandese il secondo gradino del podio se l'è dovuto sudare, dal momento che Chaz Davies, risalito dalla 7a posizione del primo giro, è stato secondo per alcuni giri a tre quarti di gara, salvo poi cedere anch'egli terreno causa pneumatici.

Il gallese è però riuscito a contenere gli attacchi di un Tom Sykes che, contrariamente a quanto avvenuto diverse volte in passato, non è andato in crisi con le sue coperture e, anzi, con un giro in più a disposizione avrebbe forse potuto agguantare il podio. Chi invece ha dovuto arrendersi all'iidea di terminare nei primi tre è stato Xavi Fores.

Lo spagnolo del Team Barni è apparso un po' meno in palla rispetto al solito ed ha accusato un ritardo di 8.6 secondi. Ancora più pesante il distacco di Marco Melandri (14,9 sec). Il ravennate, tra ieri ed oggi non è ancora riuscito a trovare il setup ottimale per la sua Panigale R ed oggi è apparso abbastanza sfiduciato. Dietro al pilota Ducati, un ottimo Loris Baz ha portato al 7° la BMW del team Althea, precedento Leandro Mercado (Kawasaki Orelac), Jordi Torres (MV-Agusta) e Toprak Razgatlioglu (Kawasaki Puccetti).

Fuori dalla top-10 Alex Lowes, sprofondato in dodicesima piazza, davanti a Davide Giugliano (Aprilia Milwaukee), mentre Lorenzo Savadori, con l'altra RSV4 del team inglese, è scivolato mentre era in battaglia con Baz per il settimo posto. Risalito in moto, è poi giunto 16°. Nella generale Rea guida con 139 punti davanti a Davies (118) ed a Melandri (106), mentre tra i costruttori si assottiglia il vantaggio di Ducati (156 punti) su Kawasaki (148) con, al terzo posto, Yamaha, a quota 96. L'appuntamento è per domani alle 13 per Gara-2.

Superbike 2018, Assen: risultati Gara-1

1 J. REA GBR Kawasaki Racing Team WorldSBK Kawasaki ZX-10RR 
2 M. VAN DER MARK NED Pata Yamaha Official WorldSBK Team Yamaha YZF R1 0.981 
3 C. DAVIES GBR Aruba.it Racing – Ducati Ducati Panigale R 1.282 
4 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team WorldSBK Kawasaki ZX-10RR 1.413 
5 X. FORES ESP Barni Racing Team Ducati Panigale R IND 8.625 
6 M. MELANDRI ITA Aruba.it Racing – Ducati Ducati Panigale R 14.903 
7 L. BAZ FRA GULF ALTHEA BMW Racing Team BMW S 1000 RR  17.301 
8 L. MERCADO ARG Orelac Racing VerdNatura Kawasaki ZX-10RR IND 21.482 
9 J. TORRES ESP MV Agusta Reparto Corse MV Agusta 1000 F4 21.938 
10 T. RAZGATLIOGLU TUR Kawasaki Puccetti Racing Kawasaki ZX-10RR IND  24.939 
11 R. RAMOS ESP Team GoEleven Kawasaki Kawasaki ZX-10RR IND  27.049 
12 A. LOWES GBR Pata Yamaha Official WorldSBK Team Yamaha YZF R1  33.226 
13 D. GIUGLIANO ITA Milwaukee Aprilia Aprilia RSV4 RF  35.630 
14 P. JACOBSEN USA TripleM Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR IND  38.480 
15 L. SAVADORI ITA Milwaukee Aprilia Aprilia RSV4 RF  38.604 
16 Y. HERNANDEZ COL Team Pedercini Racing Kawasaki ZX-10RR IND  44.690 
17 O. JEZEK CZE Guandalini Racing Yamaha YZF R1 IND  51.135 
————————————————–Not Classified————————————————–
RET 12 21 M. RINALDI ITA Aruba.it Racing – Junior Team Ducati Panigale R IND

Superbike 2018, Assen: classifica piloti dopo Gara-1

1 Jonathan Rea 139 Kawasaki
2 Chaz Davies 118 Ducati
3 Marco Melandri 106 Ducati
4 Michael Van Der Mark 87 Yamaha
5 Xavi Fores 87 Ducati
6 Tom Sykes 76 Kawasaki
7 Alex Lowes 74 Yamaha
8 Leon Camier 42 Honda
9 Toprak Razgatlioglu 38 Kawasaki
10 Loris Baz 36 Bmw
11 Jordi Torres 29 Mv Agusta
12 Román Ramos 28 Kawasaki
13 Leandro Mercado 24 Kawasaki
14 Lorenzo Savadori 19 Aprilia
15 Michael Ruben Rinaldi 17 Ducati
15 Jake Gagne 17 Honda
17 Eugene Laverty 16 Aprilia
18 Pj Jacobsen 12 Honda
19 Yonny Hernandez 7 Kawasaki
20 Davide Giugliano 6 Aprilia
21 Ondrej Jezek 1

Superbike 2018, Assen: classifica costruttori dopo Gara-1

1 Ducati 156
2 Kawasaki 148
3 Yamaha 96
4 Honda 52
5 Bmw 36
6 Aprilia 35
7 Mv Agusta 29