Superbike Assen, doppietta per Bautista, 2° Van Der Mark, 3° Rea

Assen, nuovo capolavoro di Bautista in gara 2, dopo una fase iniziale dove si sono rivisti Rea e la Kawasaki al comando e un gruppo molto compatto in testa per un ritmo non proprio forsennato, il pilota spagnolo rompe gli indugi e passato al comando inizia a forzare il ritmo a un passo per gli altri impossibile.

L'alfiere Ducati fa segnare il giro più veloce in 1'34"5, sotto il tempo della pole ( inficiato comunque dall'interruzione della sessione)  e fa segnare 5 giri sotto l'1"35. Per dare un idea della prestazione il tempo di Bautista è stato di soli due decimi più lento del record della gara del 2018 della MotoGP; l'unico altro pilota che è riuscito a scendere – per un solo giro – sotto il muro del 35 è stato Van Der Mark su Yamaha secondo al traguardo. La gara è risultata più veloce di gara 1 anche per il miglioramento delle condizioni metereologiche.

Dopo le fasi iniziali concitate e il sorpasso di Bautista, Jonathan Rea ha dato l'idea di accusare il colpo, raggiunto nelle fasi finali della gara da un Van der Mark in grande spolvero sulla pista di casa. Il portacolori del team Pata Yamaha ha fatto valere la sua grande determinazione, con un duello serrato che ha portati anche al contatto con Rea, il colpo di reni dell'inglese all'uscita dell'ultima esse lo ha portato molto vicino ma non è bastato a sopravanzare il pilota Olandese, il campione in carica ha chiuso terzo a soli 18 millesimi dal secondo gradino del podio.

Ai piedi del podio Alex Lowes su Yamaha e l'altra Ducari con Chaz Davies quinto, seguite dalla coppia di Bmw con Reitemberger sesto in volata su un rimontante Tom Sykes, settimo a soli 14 millesimi.

Migliore degli italiani Marco Melandri, quattordicesimo in gara 2 al termine di un weekend da dimenticare davanti a Michael Ruben Rinaldi quindicesimo. Fuori dalla zona punti, diciassettesimo e ultimo al traguardo Alessandro Delbianco

 

Cla # Pilota Moto Tempo Gap Distacco  
1 19 Alvaro Bautista Ducati 33'28.682      
2 60 Michael van der Mark  Yamaha 33'33.370 4.688 4.688  
3 1 Jonathan Rea  Kawasaki 33'33.388 4.706 0.018  
4 22 Alex Lowes  Yamaha 33'38.755 10.073 5.367  
5 7  Chaz Davies  Ducati 33'42.349 13.667 3.594  
6 28 Markus Reiterberger BMW 33'44.055 15.373 1.706  
7 66 Tom Sykes  BMW 33'44.069 15.387 0.014  
8 91 Leon Haslam  Kawasaki 33'49.597 20.915 5.528  
9 54 Toprak Razgatlıoğlu  Kawasaki 33'51.604 22.922 2.007  
10 81 Jordi Torres  Kawasaki 33'52.200 23.518 0.596  
11 11 Sandro Cortese  Yamaha 33'56.968 28.286 4.768  
12 2 Leon Camier  Honda 34'04.721 36.039 7.753  
13 50 Eugene Laverty  Ducati 34'05.041 36.359 0.32  
14 33 Marco Melandri  Yamaha 34'05.577 36.895 0.536  
15 21 Michael Ruben Rinaldi  Ducati 34'05.595 36.913 0.018  
16 80 Hector Barbera  Kawasaki 34'05.777 37.095 0.182  
17 52 Alessandro Delbianco  Honda 34'38.882 1 Lap 1 Lap