Superbike Laguna Seca 2017: info e orari tv

Ultima tappe del mondiale Superbike prima della fermata estiva, con le derivate di serie che approdano in California per disputare l'ottavo round della stagione 2017. L'appuntamento di Laguna Seca sarà due volte atipico. Principalmente perché sul toboga che sorge vicino a Monterey mancherà purtroppo il ""mostro della Laguna", Nicky Hayden, vincitore due volte sulla pista del famoso "cavatappi" quando era in MotoGP ed autore di un podio in SBK l'anno scorso, in Gara-1.

La seconda ragione dell'atipicità del week-end di gara che ci attende, a parte l'orario, riguarda il fatto che non ci saranno le classi di contorno alla SBK. A Laguna Seca corre infatti solo la top class, la cui classifica vede in testa il duo Kawasaki, con Johnny Rea che guida con 296 punti davanti a Tom Sykes con 246. Ad inseguire, Chaz Davies, con la sua Ducati numero 7, fermo a quota 185 punti ed in attesa di essere giudicato idoneo a correre dalla commissione medica, dopo l'incidente di Misano.

Alle spalle del trio di piloti d'oltremanica, Marco Melandri, con la seconda Ducati ufficiale e che, complice il doppio zero del compagno, gli è arrivato a 22 lunghezze di distanza. Per il ravennate, vittorioso in Gara-2 sul Marco Simoncelli World Circuit, così come il team-mate, appare però ormai molto difficile ragionare in ottica campionato.

Al quinto e sesto posto in classifica un'altra coppia, quella formata da Alex Lowes e Michael Vd Mark, che rispecchiano il ruolo di terza forza del campionato da parte di Yamaha. Per i due, nel mirino ci potrebbe essere un ottimistico puntare al più basso gradino del podio a fine campionato, condito quasi necessariamente da quella vittoria che è finora sfuggita alla coppia anglo-olandese, dal momento che le manche finora disputate sono state appannaggio di kawasaki in 10 occasioni su 14, con le restanti 4 vittorie andate alla casa di Borgo Panigale.

Per gli altri, a cominciare da Fores, Camier, Torres, De Rosa piuttosto che Savadori, Laverty, Bradl, De Angelis ecc, l'obiettivo si riduce al bersaglio più piccolo, vale a dire ben figugurare nelle singole gare, in attesa che i ventilati cambi di regolamento possano tentare di equilibrare un po' di più un campionato che sta vivendo da alcune stagioni sul dualismo Aprilia e Kawasaki prima e Kawasaki-Ducati poi. Lo stesso discorso vale per le case, con Aprilia, BMW, Honda ed MV-Agusta impegnate in una gara volta a recuperare tereno alle capoclassifica.

Le rosse di Borgo Panigale sono le moto che hanno visto di più all'ombra del Cavatappi, con 12 centri e 37 podi. La casa bolognese è seguita dalla Kawasaki (6 vittorie e 16 piazzamenti tra i primi 3) autrice, nel 2016, di una doppietta. Sono 5, i successi per Honda, che ha messo a segno anche 15 podi, mentre Aprilia ha vinto tre volte e Yamaha 2. Ancora a caccia del primo successo BMW ed MV-Agusta. Di seguito la programmazione tv per Laguna Seca.

Italia 2

Sabato
20.00: Superbike – Qualifiche Superpole (SP2 alle 20:25) 
23.00: Superbike – Gara-1

Domenica
23.00: Superbike – Gara-2

 

Italia 1/HD

Sabato
1.40: Superbike – Gara-1 (differita)

 

Eurosport

Sabato
23.00: Superbike – Gara-1

Domenica
22.15: Superbike – Gara-1 (differita) 
23.00: Superbike – Gara-2

 

Eurosport 2

Sabato

20.00: Superbike – Qualifiche Superpole (SP2 alle 20:25) 
00.30: Superbike – Gara-1 (differita)

Domenica
20.00: Superbike – Gara-1 (differita) 
00.30: Superbike – Gara-2 (differita)

Partecipa alla discussione sul Forum.