Superbike Laguna Seca 2019: info e orari tv

Ultimo appuntamento per la Superbike, quello di Laguna Seca, prima della fermata estiva che, dopo la tappa USA, vedrà i piloti tornare in pista solo a fine agosto per i test a Portimao dove, a inizio settembre, avrà luogo la quart'ultima tappa del mondiale 2019. Nel week-end, con ancora forte la eco dell'annuncio del ritiro, al termine della stagione di Marco Melandri, Jonathan Rea e Alvaro Bautista daranno vita ad un nuovo scontro in ottica campionato.

Anche se la matematica non condanna ancora gli inseguitori, dal momento che i punti in palio sono ancora ben 310, per come sono andate le cose finora la logica suggerisce che il titolo 2019 sarà un affare a due tra il nordirlandese in sella alla Kawasaki numero 1, in caccia di uno storico filotto di 5 titoli mondiali consecutivi che lo farebbe diventare il pilota più vincente della storia della categoria e lo spagnolo in sella alla Ducati numero 19, all'inseguimento di una clamorosa iride all'esordio tra le derivate di serie sia per lui che per la Panigale V4R.

Il primo, a Donington, con Gara-1, ha coronato un inseguimento lunghissimo ai danni del rivale e che gli ha consentito il sorpasso nella generale. Anche nella prima parte del campionato, quando Bautista e la V4R volavano e mietevano successi a ripetizione, Rea non ha mai mollato il colpo, restando sempre in scia, almeno in classifica ed adesso si gode il primo posto, arrivato grazie alla sua tenacia, a qualche errore di troppo dello spagnolo e ad un calendario che, nella sua parte centrale, prevedeva circuiti dove la supremazia di motore della V4 bolognese è stata sterilizzata dall'equilibrio complessivo della ZX-10RR.

Il finale di stagione vede ancora la coppia Bautista-V4R avvantaggiata in tre dei cinque round che mancano al termine del campionato (Portimao, San Juan Villicum e Losail), ma il folletto volante e la Ninja potrebbero fare la voce grossa proprio a Laguna Seca e a Magny Cours, delineando un quadro di equilibrio che probabilmente in pochi si sarebbeo immaginati. Di certo c'è che si sono venuti a creare i presupposti per un finale al photo-finish in cui ogni singolo punto potrebbe rivelarsi determinante.

La sfida tra i due, che poi è anche quella tra le due case costruttrici che si sono contese gli ultimi quattro mondiali, riparte quindi da Laguna Seca. Il circuito californiano, con i suoi 3610 metri di sviluppo, è il più corto del calendario WSBK, cpn i suoi saliscendi ed il leggendario cavatappi, teatro di epici duelli, sia tra le derivate di serie che tra le MotoGP.

Il tracciato che si trova vicino a Monterey ha visto Johnny Rea trionfare, con la Kawasaki, per 4 volte, mentre Chaz Davies e la Ducati hanno a referto 3 vittorie, così come Tom Sykes e la, all'epoca sua, Ninja numero 66. Due vittorie anche per Marco Melandri (con BMW nel 2012 e con Aprilia nel 2014) ed un successo per Eugene Laverty, con la RSV4, nel 2013.

Il nordirlandese della Kawasaki sembra quindi il favorito d'obbligo, con Sykes che si candida a dargli fastidio se riuscirà a risolvere i problemi di eccessivo consumo di pneumatici della BMW, frutto anche della sua guida estremamente spigolosa. Occhio poi a Davies, anche se il toboga californiano sembra essere sulla carta un po' problematico per la rigidissima Panigale V4R, con cui il gallese non è ancora entrato in piena sintonia.

E Bautista? Anche lui ha corso sul celebre cavatappi, quando era in MotoGP, collezionando due quarti posti. Occhio dunque a non dare a priori per spacciato lo spagnolo, per il quale la pista non è sconosciuta ed il cui lavoro maggiore sarà quello di addomesticare la quattro cilindri bolognese su un serpentone di asfalto che, sulla carta, è tra i meno favorevoli.

Motori accesi a partire dalle 20 del venerdì sera (ora italiana), con le due classiche sessioni di prove libere della prima giornata, in diretta solo su Sky, quindi sabato, sia su Sky che in chiaro su TV8, alle 20 la Superpole ed alle 23 Gara-1. Stessi orari e modalità domenica, con la Superpole Race e Gara-2 a chiudere il week-end di gara USA per il mondiale delle derivate di serie, che in territorio a stelle e strisce vede correre le sole Superbike.

Superbike Laguna Seca 2019: orari tv

Venerdì 12 luglio
19.30 FP1 (Sky)
00.00 FP2 (Sky)

Sabato 13 luglio
20.00 Superpole (Sky e TV8)
23.00 Gara-1 (Sky e TV8)


Domenica 14 luglio
20.00 Superpole Race (Sky e TV8)
23.00 Gara-2 (Sky e TV8)