Superbike Misano 2018, Gara-2: decima vittoria di Rea

Se Jonathan Rea fosse un musicista, si sarebbe potuto dire che a Misano ha suonato la sua decima sinfonia, tante sono le vittorie che il nordirlandese ha collezionato nella stagione in corso. Sul Marco Simoncelli World Circuit, dopo aver dominato Gara-1 il folletto volante in sella alla Kawasaki fa sua anche la seconda manche, rafforzando ulteriormente la sua leadership nel mondiale Superbike.

Fin qui nulla di nuovo, ma la vittoria del pilota di Larne non è stata una passeggiata solitaria così come era avvenuto il giorno prima. Complice la solita inversione di griglia, ma anche un fastidioso dolore al collo patito nella notte tra sabato e domenica, la rimonta della Ninja con il numero 1 sulla carena è risultata lunga e più difficile del previsto, anche a detta dello stesso Rea, che ha dichiarato di aver temuto di non riuscire ad andare al comando.

Allo start Xavi Fores brucia tutti alla prima staccata e si porta davanti, seguito da vd Mark (Yamaha), partito al palo grazie al 4° posto di Gara-1, Sykes (Kawasaki), Davies (Ducati, partito 8° e già 5°) e lo stesso Rea (Kawasaki, partito 9° e già 6°). A completare la top-ten Lowes (Yamaha), Savadori (Aprilia Milwaukee), Laverty (Aprilia Milwaukee) e Camier (Honda).

La gloria del pilota del team Barni, parzialmente risorto dopo il periodo sfortunato di metà stagione, è durato due giri, con la sua Panigale R che si è ammutolita, lasciando campo libero all'olandese in sella alla R1M ufficiale. Davies, che nel frattempo aveva saltato Sykes provava qualche volta a superare il suo compagno di squadra, ma senza fortuna, mentre Rea si liberava prima del suo team-mate quindi del gallese della Ducati, per francobollarsi poi alle spalle di Melandri.

L'inseguimento al ravennate durava fino al nono giro quando questo, dopo aver risposto colpo su colpo agli attacchi del campione del mondo, capitolava, consentendo a Rea di mettere nel mirino vd Mark. Per completare l'aggancio, il campione del mondo siglava anche il giro più veloce in gara, con 1'34"944, unico pilota a scendere sotto all'1'35". L'olandese della Yamaha resisteva in testa fino a tre giri dal termine, pensando poi a conservare la posizione ed a difendersi da Melandri. Al traguardo, meno di 6 decimi separavano i primi tre.

Alle loro spalle Davies accusava un ritardo di 2.4 secondi, precedendo Sykes, giunto a 4.6 sec, quindi Lowes, a lungo in bagarre con Savadori, giunto settimo davanti al compagno (e ieri a podio) Eugene Laverty. A seguire Loris Baz (BMW Althea) e Leon Camier. Subito fuori dai dieci Michael Ruben Rinaldi (Ducati Aruba Junior), davanti a Razgatlioglu (Kawasaki Puccetti) ed alla wild card Niccolò Canepa (Yamaha Team Europe).

Oltre a Fores, si sono dovuti ritirare Torrers (MV-Agusta); Andreozzi (Yamaha Guandalini) e Jacobsen (Honda Triple M). In classifica Rea (370 punti) allunga a +92 su Davies, +122 su vd Mark, +152 su Sykes e +177 su Melandri. Tra i costruttori Kawasaki è leader con 395 punti, vale a dire 59 più di Ducati e 113 più di Yamaha. La Superbike adesso andrà in vecanza per due mesi e mezzo, vale a dire fino a metà settembre, quando si svolgerà il round di Portimao, quart'ultimo della stagione.

Superbike Misano 2018: risultati Gara-2

1 J. REA GBR Kawasaki Racing Team WorldSBK Kawasaki ZX-10RR 
2 M. VAN DER MARK NED Pata Yamaha Official WorldSBK Team Yamaha YZF R1   0.334 
3 M. MELANDRI ITA Aruba.it Racing – Ducati Ducati Panigale R   0.595 
4 C. DAVIES GBR Aruba.it Racing – Ducati Ducati Panigale R   2.382 
5 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team WorldSBK Kawasaki ZX-10RR   4.535 
6 A. LOWES GBR Pata Yamaha Official WorldSBK Team Yamaha YZF R1   6.559 
7 L. SAVADORI ITA Milwaukee Aprilia Aprilia RSV4 RF   7.193 
8 E. LAVERTY IRL Milwaukee Aprilia Aprilia RSV4 RF   9.972 
9 L. BAZ FRA GULF ALTHEA BMW Racing Team BMW S 1000 RR   13.874 
10 L. CAMIER GBR Red Bull Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR   14.047 
11 M. RINALDI ITA Aruba.it Racing – Junior Team Ducati Panigale R IND   26.003 
12 T. RAZGATLIOGLU TUR Kawasaki Puccetti Racing Kawasaki ZX-10RR IND   28.886 
13 N. CANEPA ITA Yamaha Motor Europe Yamaha YZF R1 IND   33.758 
14 J. GAGNE USA Red Bull Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR   34.751 
15 R. RAMOS ESP Team GoEleven Kawasaki Kawasaki ZX-10RR IND   36.892 
16 Y. HERNANDEZ COL Team Pedercini Racing Kawasaki ZX-10RR IND   36.983 
17 L. MERCADO ARG Orelac Racing VerdNatura Kawasaki ZX-10RR IND   56.465 
————————————————–Non Classificati————————————————-
P. JACOBSEN USA TripleM Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR IND  
A. ANDREOZZI ITA Guandalini Racing Yamaha YZF R1 IND 
X. FORES ESP Barni Racing Team Ducati Panigale R IND 
J. TORRES ESP MV Agusta Reparto Corse MV Agusta 1000 F4 

Superbike Misano 2018: classifica piloti

1 JONATHAN REA 370 KAWASAKI
2 CHAZ DAVIES 278 DUCATI
3 MICHAEL VAN DER MARK 248 YAMAHA
4 TOM SYKES 218 KAWASAKI
5 MARCO MELANDRI 193 DUCATI
5 ALEX LOWES 193 YAMAHA
7 XAVI FORES 164 DUCATI
8 EUGENE LAVERTY 113 APRILIA
9 TOPRAK RAZGATLIOGLU 100 KAWASAKI
10 LORENZO SAVADORI 92 APRILIA
11 LEON CAMIER 88 HONDA
12 LORIS BAZ 86 BMW
13 JORDI TORRES 80 MV AGUSTA
14 MICHAEL RUBEN RINALDI 59 DUCATI
15 LEANDRO MERCADO 53 KAWASAKI
15 ROMÁN RAMOS 53 KAWASAKI
17 JAKE GAGNE 41 HONDA
18 YONNY HERNANDEZ 24 KAWASAKI
19 PJ JACOBSEN 21 HONDA
20 LEON HASLAM 14 KAWASAKI
21 DAVIDE GIUGLIANO 11 APRILIA
22 NICCOLÒ CANEPA 7 YAMAHA
22 KAREL HANIKA 5 YAMAHA
23 BRADLEY RAY 3 SUZUKI
24 LUKE MOSSEY 2 KAWASAKI
24 ONDREJ JEZEK 2 YAMAHA
25 ALESSANDRO ANDREOZZI 1 YAMAHA