Superbike: nel 2019 ci saranno tre manche per week-end. Arriva la gara-sprint

Mentre team e piloti della Superbike si apprestano a scendere in pista sul nuovo tracciato di San Juan de Villicum, per il dodicesimo round del mondiale 2018 (queste le info e gli orari tv), FIM e DORNA annunciano una importante novità nel format della top class delle derivate di serie. A partire dalla prossima stagione si disputeranno tre manche per ogni week-end di gara, di cui una sprint.

La SBK prende così spunto dal British SuperBike, dove le tre manche per ogni appuntamento sono la norma. Nessun cambiamento per il sabato, dove nel consueto orario (alle 13 in Italia), prenderà il via Gara-1. I cambiamenti riguardano Gara-2, che sarà sempre di domenica, ma al mattino ed accorciata rispetto ad oggi. Nulla di nuovo per la corsa del pomeriggio, che diverrà quindi Gara-3.

L'aumento di manche della Superbike compensa, almeno sul piano numerico la soppressione della categoria SuperStock 1000, che nel 2019 non ci sarà più. Daniel Carrera, direttore esecutivo WorldSBK, pur non scendendo nei particolari su quella che sarà la durata della gara-sprint, ha affermato che questo cambiamento sia il frutto del lavoro congiunto di DORNA, FIM, piloti, squadre, costruttori, circuiti, televisioni e sponsor per assicurare il miglior format in vista della stagione 2019. Di seguito le dichiarazioni.

Daniel Carrera: “Portare una terza ‘gara sprint’ nel format del WorldSBK 2019 è qualcosa che avevamo in mente da molto tempo, quindi siamo felici di vedere che questo progetto si sia realizzato. Ci impegnamo a regalare gare spettacolari ai fan ogni anno e credo che l’ingresso di una gara veloce sarà un valore aggiunto all’esperienza del WorldSBK. Continuiamo a lavorare sulle ultime modifiche e speriamo di fornire più dettagli prossimamente”.