Superbike, test Phillip Island: Melandri e la Ducati davanti a tutti

Si sono accesi, nella notte italiana, i motori delle Superbike a Phillip Island, per la due giorni conclusiva dei test invernali, prima dell'inizio del mondiale, che avverrà proprio sulla pista australiana il prossimo week-end. La curiosità era in larga parte per i risultati delle modifiche al regolamento, prima tra tutte quella che ha introdotto un limite massimo di giri, misura voluta per arginare lo strapoter delle Kawasaki e di Jonathan Rea, dominatore delle ultime tre stagioni.

A giudicare dall'esito delle prove, l'obiettivo è stato raggiunto, almeno in parte, dal momento che, al termine della prima giornata di prove, in cima alla classifica dei tempi non c'è una ZX-10RR, ma una Ducati Panigale R, quella di Marco Melandri. Il ravennate, con il crono di 1'30.726, si è infatti messo dietro entrambe le Ninja, precedendo, nell'ordine, Tom Sykes ed il campione in carica Rea.

L'inglese in sella alla verdona numero 66 ha accusato un distacco di 343 millesimi, mentre per il suo compagno di squadra, vittima di un high-side, spettacolare, ma per fortuna senza gravi conseguenze alla curva 11 (la stessa in cui il team-mate è poi scivolato nel pomeriggio), il ritardo è stato di 533 millesimi, con l'irlandese che ha precauzionalmente saltato la sessione pomeridiana.

La giornata, condizionata dal forte vento e da una temperatura non troppo elevata (di poco superiore a 20°C), ha visto comunque migliorare i tempi dei migliori di circa 7 decimi rispetto ai rilevamenti dei test dello scorso anno quando, ad onor di cronaca ed al netto di modifiche regolamentari, fu un'altra Ducati ad imporsi nella prima giornata, quella di Xavi Fores.

Ottimo quarto posto, nella classifica complessiva di giornata, per Leon Camier, all'esordio mondiale come pilota Honda. L'inglese ha portato la CBR 1000 RR SP2 del team Red Bull a 828 millesimi dalla vetta, davanti alla prima delle due Yamaha ufficiali, la R1M di Michael van der Mark, staccato di 956 millesimi, che ha a sua volta messo dietro Xavi Fores, con la 1199R del Team Barni, ultimo pilota a contenere il distacco entro il secondo (+0.980) da Melandri.

Settimo tempo per Eugene Laverty (Aprilia RSV4 Milwaukee, +1.147), seguito da Alex Lowes (Yamaha, +1.188), Jordi Torres, esordiente sulla MV-Agusta F4 (+1.220), anch'egli come Rea protagonista di una caduta senza conseguenze. Il vice-campione del mondo Chaz Davies, sulla seconda Ducati ufficiale (+1.328), ha chiuso la top 10.

Subito fuori dai primi 10 Loris Baz, al ritorno nel mondiale Superbike ed in sella alla BMW S1000RR del Team Althea, che ha preceduto Lorenzo Savadori, sullaseconda Aprilia Milwaukee e Toprak Razgatlioglu, rookie di lusso del team Kawasaki Puccetti. Esordio complicato per la seconda Honda ufficiale, quella di Jake Gagne (17° a +2.564) ed ancora di più per la Fireblade del team TripleM che schiera l'ex-pilota Supersport P.J. Jacobsen, ultima a +3.684. Nella notte la seconda e conclusiva giornata.

Superbike Test Phillips Island – Day 1, risultati:

1 M. MELANDRI ITA Aruba.it Racing – Ducati Ducati Panigale R 1'30.726 
2 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team WorldSBK Kawasaki ZX-10RR 0.341 
3 J. REA GBR Kawasaki Racing Team WorldSBK Kawasaki ZX-10RR 0.533 
4 L. CAMIER GBR Red Bull Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR 0.828 
5 M. VAN DER MARK NED Pata Yamaha Official WorldSBK Team Yamaha YZF R1 0.956 
6 X. FORES ESP Barni Racing Team Ducati Panigale R 0.980 
7 E. LAVERTY IRL Milwaukee Aprilia Aprilia RSV4 RF 1.147 
8 A. LOWES GBR Pata Yamaha Official WorldSBK Team Yamaha YZF 1.188 
9 J. TORRES ESP MV Agusta Reparto Corse MV Agusta 1000 F4 1.220 
10 C. DAVIES GBR Aruba.it Racing – Ducati Ducati Panigale R 1.328 
11 L. BAZ FRA GULF ALTHEA BMW Racing Team BMW S 1000 RR 1.431 
12 L. SAVADORI ITA Milwaukee Aprilia Aprilia RSV4 RF 1.725 
13 T. RAZGATLIOGLU TUR Kawasaki Puccetti Racing Kawasaki ZX-10RR 2.024 
14 R. RAMOS ESP Team GoEleven Kawasaki Kawasaki ZX-10RR 2.075 
15 L. MERCADO ARG Orelac Racing VerdNatura Kawasaki ZX-10RR 2.332 16 W. MAXWELL AUS Yamaha Racing Team Yamaha YZF R1 2.454 
17 J. GAGNE USA Red Bull Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR 2.564 
18 O. JEZEK CZE Guandalini Racing Yamaha YZF R1 2.572 
19 Y. HERNANDEZ COL Team Pedercini Racing Kawasaki ZX-10RR 2.809 
20 T. HERFOSS AUS Penrite Honda Honda CBR1000RR 2.926 
21 D. FALZON AUS Yamaha Racing Team Yamaha YZF R1 3.343 
22 P. JACOBSEN USA TripleM Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR 3.684