Superbike Misano 2019: In Supersport Mahias conquista la pole su Caricasulo e Krummenacher

Sul circuito romagnolo di Misano è il francese Lucas Mahias a beffare il duo Yamaha Evan Bros composto da Federico Caricasulo Randy Krummenacher in Supersport. Una pole porizione che per Kawasaki mancava dal 2017 e più precisamente da Portimao con Kenan Sofuoglu. 

L'alfiere del Team Kawasaki Puccetti Racing è stato costante per l'intera durata della sessione per poi affondare il colpo durante gli ultimi minuti a disposizione con il crono di 1'38.909 mettendo tra sè ed il romagnolo Caricasulo ben 0.206s. 

Caricasulo dal canto suo fino a quel momento era intento a tenere sotto controllo le mosse del suo teammate rubandosi a vicenda il ruolo del più veloce in pista. Sulla pista di casa era doveroso per Federico mettere le ruote davanti a Randy e così è stato. Domani partirano fianco a fianco dalla prima fila in griglia di partenza pronti a darsi battaglia per la leadership del campionato. 

A sorpresa in quarta piazza l’estone Hannes Soomer sulla Honda di MPM WILSport Racedays davanti a Jules Cluzel su Yamaha GMT94 e alla wild card di Luca Ottaviani su Yamaha del team SGM Tecnic Racing Team in sesta piazza a chiudere la seconda fila in griglia di partenza. 

Dietro a Isaac Viñales la MV Agusta del Reparto Corse di Raffaele De Rosa, leggermente in difficoltà rispetto alla giornata di libere di ieri in cui era costantemente in seconda posizione, e all'altra Kawasaki Puccetti del giapponese Hikari Okubo. Un'altra wild card conquista la top ten con Lorenzo Gabellini, alfiere di Gomma Racing.

Per quanto agli altri italiani troviamo con l'undicesimo crono Ayrton Badovini e a seguire quattordicesimo Massimo Roccoli, sedicesimo Mattia Casadei davanti a Federico Fuligni. Fuori dalla top 20 Kevin Manfredi, Filippo Fuligni, Roberto Roldo e Michael Canducci. Ventinovesimo crono per l’uica rappresentante delle quote rosa al via, Maria Herrera.